×

Vuoi essere reindirizzato a uno dei nostri siti esterni e lasciare amgen.it?

ATTENZIONE, STAI LASCIANDO IL SITO WEB DI AMGEN. Amgen Italia non si assume la responsabilità e non esercita alcun controllo su organizzazioni, visite o accuratezza delle informazioni contenute su questo server o sito.

×

Vuoi essere reindirizzato a uno dei nostri siti esterni e lasciare amgen.it?

ATTENZIONE, STAI LASCIANDO IL SITO WEB DI AMGEN. Amgen Italia non si assume la responsabilità e non esercita alcun controllo su organizzazioni, visite o accuratezza delle informazioni contenute su questo server o sito.

Fondazione Amgen

“In Amgen crediamo che investire nella scienza sia fondamentale per costruire un futuro migliore” Robert A. Bradway - Chairman and Chief Executive Officer

Come Azienda leader nelle biotecnologie, Amgen sente il dovere e la responsabilità di contribuire allo sviluppo di una nuova, consapevole e preparata generazione di scienziati. Con questo scopo ha creato la Fondazione Amgen.

La Fondazione è attiva a livello globale dal 1991 e, ad oggi, ha erogato contributi per oltre 100 milioni di dollari per finanziare progetti volti al miglioramento dell’educazione scientifica, dando l’opportunità a oltre 750 mila ragazzi in tutto il mondo di dedicarsi allo studio di materie scientifiche attraverso un metodo sperimentale. La Fondazione nasce per “ispirare la prossima generazione di innovatori” e, nel perseguimento di tale scopo, da una parte investe sugli insegnanti e, dall’altra, dà agli studenti la possibilità di interessarsi alla scienza seguendo un metodo di studio sperimentale.

Al momento, la Fondazione Amgen è presente in Italia con diverse iniziative:

  • Amgen Teach. Si rivolge agli insegnanti di materie scientifiche attraverso seminari di formazione ed eventi di apprendimento a distanza che danno agli educatori le competenze e la fiducia necessarie per trasformare l'esperienza scientifica in aula e coinvolgere attivamente gli studenti. Gli insegnanti sono supportati con corsi di formazione gratuiti che evidenziano l’importanza di un apprendimento esperienziale basato sulle ricerche e sulle scoperte che gli studenti fanno in prima persona. In Italia è l’ANISN (Associazione Nazionale degli Insegnanti di Scienze Naturali) che si occupa dell’erogazione dei corsi. I docenti che hanno partecipato ai corsi nel 2014-2015 sono stati ben 140.
  • Amgen Scholars. Si tratta di un programma che si rivolge agli studenti universitari di tutto il mondo, ai quali fornisce l’opportunità di accedere a esperienze di ricerca reali e d'avanguardia. Agli studenti viene data possibilità di frequentare, per il periodo estivo, alcune tra le Università più prestigiose del mondo lavorando su progetti di ricerca reali. Grazie a un impegno di oltre 12 anni e 50 milioni dollari, la Fondazione Amgen ha collaborato con 17 delle istituzioni educative più importanti del mondo tra Stati Uniti, Europa e Giappone. Per l’Europa le Università ospitanti sono: l’Università di Cambridge, la ETH di Zurigo, l’Istituto Pasteur in Francia, il Karolinska Institutet in Svezia, la Ludwig-Maximilians-Universität di Monaco in Germania. Gli studenti italiani che dal 2009 hanno preso parte al programma sono 12, provenienti da ben 7 Università diverse.
  • Donazioni a livello nazionale. La Fondazione finanzia associazioni locali che presentano progetti validi e in linea con i valori di alfabetizzazione scientifica e innovazione. Nel 2015 e nel 2016 la Fondazione ha finanziato il programma Be Scientist! ideato da Adamas Scienza, associazione no-profit che si occupa della diffusione di un’educazione scientifica efficace e innovativa. Be Scientist!, si rivolge a studenti e insegnanti a livello nazionale. Tra gli obiettivi del progetto ci sono: la promozione dell’uso delle nuove tecnologie per l’apprendimento e la creazione di un network tra le organizzazioni di ricerca e le scuole.