×

Vuoi essere reindirizzato a uno dei nostri siti esterni e lasciare amgen.it?

ATTENZIONE, STAI LASCIANDO IL SITO WEB DI AMGEN. Amgen Italia non si assume la responsabilità e non esercita alcun controllo su organizzazioni, visite o accuratezza delle informazioni contenute su questo server o sito.

×

Vuoi essere reindirizzato a uno dei nostri siti esterni e lasciare amgen.it?

ATTENZIONE, STAI LASCIANDO IL SITO WEB DI AMGEN. Amgen Italia non si assume la responsabilità e non esercita alcun controllo su organizzazioni, visite o accuratezza delle informazioni contenute su questo server o sito.

Amgen acquisisce Teneobio, azienda biotech specializzata in anticorpi bispecifici

Un’operazione che integra le capacità di ricerca sugli anticorpi di Amgen in tutte le aree terapeutiche

L’acquisizione include un portfolio di risorse oncologiche in fase iniziale, tra cui un anticorpo bispecifico in studio di fase I per pazienti con carcinoma prostatico avanzato

THOUSAND OAKS e NEWARK (California, USA), 27 luglio 2021 – Amgen e Teneobio hanno annunciato oggi un accordo in base al quale Amgen acquisirà Teneobio, un’azienda biotech di ricerca clinica che sviluppa una nuova classe di farmaci biologici chiamati anticorpi umani a catena pesante (Human Heavy-Chain Antibodies). Secondo i termini dell’accordo, Amgen acquisirà tutte le azioni di Teneobio circolanti alla chiusura in cambio di un pagamento anticipato in contanti di 900 milioni di dollari, a cui si aggiungeranno ulteriori tranche, in funzione dei traguardi raggiunti, fino ad un ulteriore valore potenziale di 1,6 miliardi di dollari.

L’acquisizione include gli anticorpi bispecifici e multispecifici sviluppati da Teneobio, che consentiranno una significativa accelerazione nella ricerca e sviluppo di nuove molecole in grado di trattare un’ampia gamma di importanti malattie nelle principali aree terapeutiche di Amgen. Queste tecnologie completano le attuali competenze di Amgen nello sviluppo degli anticorpi monoclonali grazie a una piattaforma specifica per le catene pesanti, che consente un approccio innovativo nel legare i target molecolari, che andrà a incrementare l’attuale posizione di leadership di Amgen nel campo degli agenti bispecifici in grado di attivare le cellule T, fornendo un approccio differenziato – ma complementare – all’attuale piattaforma BiTE di Amgen.

L’acquisizione di Teneobio rafforzerà la nostra capacità di sviluppare farmaci innovativi a beneficio dei pazienti con malattie gravi e di far arrivare sul mercato i migliori prodotti della categoria, in particolare per quanto riguarda i farmaci multispecifici e bispecifici per il trattamento di varie malattie in tutte le nostre aree terapeutiche principali”, ha dichiarato David M. Reese, MD, vicepresidente esecutivo di Ricerca e Sviluppo Amgen. “La piattaforma di anticorpi di Teneobio integra le nostre capacità esistenti, e potrebbe potenzialmente offrirci la possibilità di sviluppare nuove terapie multispecifiche. Inoltre, la tecnologia di engagement del CD3 di Teneobio ci consentirà di ampliare le nostre capacità nello sviluppo di anticorpi bispecifici ela possibilità di potenziare il legame delle cellule T ai target responsabili delle malattie”.

L’acquisizione aggiungerà anche TNB-585, un anticorpo legante cellule T bispecifico in fase I per il trattamento del carcinoma prostatico metastatico resistente alla castrazione (mCRPC, metastatic castrate-resistant prostate cancer) e diverse altre potenziali molecole in fase di sviluppo preclinico. TNB-585 integra l’esistente portfolio di sviluppo di Amgen sul tumore alla prostata, che include acapatamab (ex AMG 160) e AMG 509, entrambi in fase I. Ognuna di queste tre terapie sperimentali utilizza un approccio diverso per trattare una malattia altamente diffusa, per la quale sono sempre più necessarie nuove opzioni di trattamento.

Il team di Teneobio accoglie con grande entusiasmo la possibilità di unire le forze con Amgen, un pioniere delle biotecnologie. L’impegno nella Ricerca e Sviluppo di Amgen e la sua vasta esperienza clinica nell’area dell’immuno-oncologia sono ideali per applicare e far progredire le tecnologie differenziate e gli anticorpi multispecifici sviluppati da Teneobio, al fine di realizzare farmaci trasformativi”, ha affermato Roland Buelow, PhD, amministratore delegato di Teneobio. “Negli ultimi cinque anni Teneobio ha sviluppato competenze all’avanguardia nella realizzazione di terapie differenziate multispecifiche e bispecifiche per numerose indicazioni, con profili di sicurezza, efficacia e farmacocinetica potenzialmente migliori rispetto alla prima generazione di engager di cellule T. Insieme, condividiamo un impegno mirato a scoprire, sviluppare e offrire rapidamente nuovi e significativi anticorpi multispecifici modificanti la malattia ai pazienti che ne hanno bisogno”.

Nel giugno 2021 AbbVie ha esercitato il suo diritto di acquisire TeneoOne (un’affiliata di Teneobio), che include TNB-383B, un anti-CD3/BCMA bispecifico per il trattamento del mieloma multiplo recidivante o refrattario. Ulteriori dettagli su questa transazione, comprese le condizioni per la finalizzazione, sono disponibili qui. Prima della finalizzazione dell’acquisizione da parte di Amgen, tre affiliate di Teneobio saranno scorporate tra gli attuali azionisti di Teneobio: TeneoTwo (anti-CD19/CD3), TeneoFour (inibitore enzimatico anti-CD38) e TeneoTen (anti-HBV/CD3).

L’acquisizione è soggetta alle consuete condizioni di finalizzazione, comprese le approvazioni normative applicabili, e dovrebbe concludersi nella seconda metà del 2021. Goldman Sachs & Co. LLC ha agito in qualità di consulente finanziario di Amgen e Latham & Watkins LLP in qualità di consulente legale. Gunderson Dettmer Stough Villeneuve Franklin & Hachigian, LLP ha agito in qualità di consulente legale di TeneoBio.

Informazioni su Amgen

Amgen è impegnata a esplorare il potenziale delle tecnologie biologiche a favore dei pazienti affetti da gravi malattie mediante la scoperta, lo sviluppo, la produzione e la distribuzione di terapie innovative. Questo approccio parte dall’utilizzo di strumenti come la genetica avanzata, allo scopo di chiarire gli aspetti più complessi delle malattie e comprendere i fondamenti della biologia umana.

Amgen si concentra su aree caratterizzate da elevati bisogni medici insoddisfatti, facendo leva sulla sua esperienza per cercare attivamente soluzioni in grado di ottimizzare gli esiti degli interventi sanitari e migliorare drasticamente la vita delle persone. Azienda innovatrice nel settore biotecnologico fin dal 1980, Amgen è cresciuta fino a diventare una delle principali società indipendenti di biotecnologia a livello globale, ha raggiunto milioni di pazienti in tutto il mondo e sta sviluppando una pipeline di farmaci dotati di un potenziale rivoluzionario.

Per ulteriori informazioni, www.amgen.com e www.twitter.com/amgen.

Informazioni su Teneobio

Teneobio è azienda specializzata in biotecnologia clinica che sviluppa una nuova classe di farmaci biologici, gli anticorpi monoclonali a catena pesante (UniAb), per il trattamento del cancro, delle malattie autoimmuni e di quelle infettive. La piattaforma tecnologica di ricerca di Teneobio, TeneoSeek, comprende animali geneticamente modificati (UniRat e OmniFlic), sequenziamento di nuova generazione, bioinformatica e tecnologie di assemblaggio di vettori ad alto rendimento. TeneoSeek identifica rapidamente un gran numero di molecole a legame uniche specifiche per target terapeutici di interesse. La variabile struttura degli anticorpi (UniDab) derivati ​​da UniAb permette lo sviluppo di proteine ​​terapeutiche multispecifiche e multivalenti, superando i limiti delle terapie anticorpali convenzionali. La piattaforma di engagement delle cellule T “plug-and-play” di Teneobio include una serie diversificata di anticorpi anti-CD3 per terapie con efficacia ottimale e ridotta tossicità.

Seguici su  

Contatti

Rossana Bruno

Head Corporate Affairs

Amgen Italia

rbruno02@amgen.com

cell +39 347 8703671